top of page

dom 02 giu

|

Provincia di Arezzo

SULLE TRACCE DEL FILM IL CICLONE DOMENICA 2 GIUGNO

Una giornata nel Casentino per rivivere una delle più belle commedie italiane degli anni 90

La registrazione è stata chiusa
Scopri gli altri eventi
SULLE TRACCE DEL FILM IL CICLONE DOMENICA 2 GIUGNO
SULLE TRACCE DEL FILM IL CICLONE DOMENICA 2 GIUGNO

Orario & Sede

02 giu 2024, 10:30 – 17:00

Provincia di Arezzo, Provincia di Arezzo, Italia

Ospiti

Info sull'evento

Una domenica alternativa e divertente quella del 2 Giugno Festa della Repubblica che si snoda sulle tracce de “Il Ciclone“, l’opera di maggior successo di Leonardi Pieraccioni, girato nell’estate del 1996 e record di incassi della stagione cinematografica è stato girato in gran parte nella provincia di Arezzo e più nello specifico, nella valle del Casentino. Il casolare si trova nella campagna nei pressi di Laterina mentre le scene in paese sono state girate tra i borghi di Poppi e Stia che andrem a visitare.  Ospite della giornata il mitico attore Giuliano Grande indimenticabile interprete del film con il suo tormentone “Che ce l’hai un gratta e vinci te”?  Con partenza da Firenze, ognuno con proprio mezzo, ci dirigeremo a Stia, con la sua piazza è più volte presente nel film, dove il protagonista passeggia per andare al lavoro o si ferma al bar. Sono state girate qui la scena con il babbo e lo zio di Pieraccioni “Levante, come la si chiama la Zanicchi? IVA, la si chiama, IVA”. L’officina di Pippo ed il negozio di erborista di Carlina “Piripì” e dove ci fermeremo a pranzare tutti insieme con una bella zuppa alle ”rape indiane” omaggio ad Osvaldo Quarini.  Proseguendo per Poppi, borgo inserito nell’elenco dei 100 più belli d’Italia, visiteremo la Farmacia e il negozio di Nello, dove avviene la famosa scena “che ce l’hai il gratta e vinci te?” ma anche il Castello dei conti Guidi, posto alla sommità del paese, simbolo dell’intero Casentino dove accanto all’ingresso troveremo il mezzo busto di Dante che ricorda il forte legame tra i signori del castello e il sommo poeta che qui fu ospitato per oltre un anno durante il suo esilio da Firenze.  

Partenza ore 10.30 ritorno previsto intorno alle ore 17.00. Costo 25€ compreso accompagnatori, attestato di partecipazione, pranzo, ospiti e sorprese. Prenotazione obbligatoria.

Biglietti

  • Scegli il tuo biglietto

    Vendita terminata
    • 0,00 €

    Totale

    0,00 €

    Condividi questo evento

    bottom of page